CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Bedonia: timori per la Fincuoghi

Bedonia: timori per la Fincuoghi

09 Set 2011

Non ancora certa la salvezza

Affitto, acquisto o asta? È su queste tre ipotesi che si basa il futuro dello stabilimento Fincuoghi di Bedonia, sul quale, dopo il via libera al concordato, da parte del tribunale di Modena, si concentrano ora tutte le attese, le aspettative ma anche, perché no, i timori. Malgrado l’aria che si respiri, tra i diretti interessati, sia di fiducia, è inutile sottolineare che l’attenzione non cala, anzi. Nessuno, sindacati in primis, ha negato, all’indmani della buona notizia per il ramo di Borgotaro, che il futuro, per quello di Bedonia, era e rimane incerto. C’è la proposta, seria, del gruppo Powergress, presentata sul tavolo per ben due volte che, per il futuro lavorativo del polo è fondamentale, ma… c’è un ma. Come ha ricordato più volte il sindaco, Carlo Berni, “Powergress pretende una risposta dal tribunale entro e non oltre il 30 settembre, altrimenti l’accordo andrà in fumo». Unamanciata di giori, insomma, nei quali si dovrebbe giocare tutto il futuro di questo stabilimento. Perché il timore è che se questo affare non va in porto, non sarà così facile trovare un altro acquirente, disposto ad investire in Valtaro, a Bedonia, in un momento così critico per l’economia mondiale, e mantenendo, perdipiù, tutti i 104 posti di lavoro. L’investimento, poi, che si dovrebbe fare non è certo irrisorio: 9 milioni di euro di piano industriale. «Siamo sul filo del rasoio – dice Berni in una intervista rilasciata ad un quotidiano locale - e ci auguriamo che tutto l’impegno messo in atto dalle istituzioni, in primis dalla Regione, ed in particolare dall’assessore Gian Carlo Muzzarelli, insieme alla Provincia, ai Comuni e alle organizzazioni sindacali, venga portato avanti anche in questi ultimi giorni cruciali per il destino di Bedonia che, proprio perché ai confini della provincia, ha bisogno di maggiore attenzione». Una corsa contro il tempo, insomma, che però, per i sindacati, dovrebbe avere una soluzione positiva. Unica incognita, ma non irrilevante, il tempo, la tempistica, che dovrà essere per le tre sigle, CGIL, CISL e UIL, il più stretta possibile, innanzitutto per i lavoratori, che attualmente si trovano in cassa integrazione per il concordato preventivo.
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto