CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Regionali: Lavagetto per il Popolo della Libertà

Regionali: Lavagetto per il Popolo della LibertÓ

18 Mar 2010

Si candida per imprimere alla Regione una svolta, dopo '60 anni di immobilismo'

<Chiedo ai cittadini della montagna se stanno bene nelle condizioni in cui si trovano.> Giampaolo Lavagetto, candidato alle regionali per il Popolo delle Libertà arriva a Borgotaro, per un incontro con alcuni dei suoi sostenitori e ribatte a quanto asserito dal presidente uscente della Regione, Vasco Errani, in merito agli interventi attuati sul territorio delle Valli del Taro e del Ceno. <Mi pare che, giustamente – sottolinea – qui si rivendichi maggiore attenzione, vi sono difficoltà forti, spopolamento continuo, impossibilità ad usare l’ambiente come risorsa. La responsabilità non può essere, sempre, di chi non è stato al governo di questo territorio per 60 anni, la responsabilità è di  Regione e Provincia. I cittadini della montagna sanno bene che le cose devono cambiare e che noi rappresentiamo un’alternativa. La battaglia, però, non deve essere personale, contro Errani, ma contro un avversario forte, che si ripresenta per il terzo mandato, e anche questo credo non sia opportuno. Abbiamo bisogno di un rinnovamento delle persone che ci guidano, per dare alla montagna quel rilancio di cui ha bisogno e che è nelle sue possibilità.>  Il PdL arriva a questo appuntamento elettorale con una bagarre interna, sia a livello nazionale che locale, che potrebbe far disaffezionare qualche elettore. <Penso che il ‘popolo della libertà’, inteso come elettorato – sottolinea Lavagetto - abbia capito che all’interno del partito ci sono persone che devono essere messe in condizione di andare avanti, perché abbiamo bisogno che dalla Regione arrivi maggior attenzione per tutto il territorio.> il candidato prosegue spiegando che, nel suo partito, si sta vivendo <un periodo difficile, l’attacco finale ad un’ondata di rinnovamento partita nel 94. Oggi, tutto quel sistema di potere vuole date la spallata finale. Purtroppo, inutile nasconderlo,  abbiamo un problema interno, con delle rissosità; in alcune realtà siamo tormentati da ras di quartiere che, con le loro bande, scorrazzano sul territorio e si rischia di trovarsi il nemico in casa.> il prezzo pagato alle provinciali, per Lavagetto è già stato altissimo, <qualche dirigente ha pensato bene di non sostenere la lista del partito; mi auguro – conclude - che per le regionali ci si renda conto che si ci deve unire in una battaglia comune.>
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papÓ Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pi¨ occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole Ŕ assente Ú sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto