CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Ennesimo furto, allevatore di trote ferma i ladri

Ennesimo furto, allevatore di trote ferma i ladri

26 Giu 2011

E li manda in ospedale; arrestati

Erano in due e sapevano bene come agire. Avevano preso di mira, da oltre due anni, l’allevamento di trote Val Gelana, nel comune di Bedonia e, malgrado le continue denunce fatte dal proprietario, Andrea Rainieri, ai carabinieri, erano sempre riusciti ad operare indisturbati e, soprattutto, a farla franca. Almeno sino a ieri pomeriggio quando, ormai esausto dell’ennesimo furto, avvenuto due giorni prima, Rainieri ha deciso di attendere i due, abitanti a Bedonia e ben noti alle forze dell’ordine che, nel frattempo, erano state avvisate dal proprietario dell’allevamento. Si è così appostato nel bosco, vicino alle vasche e, dopo poco, ha visto i due giungere in sella ad un motorino, forzare il cancello, tagliare la catena e, muniti di un grosso sacco dell’immondizia, iniziare velocemente la pesca. Palesatosi davanti a loro, gli ha intimato di smetterla e di attendere l’arrivo dei carabinieri. I due, 46 e 48 anni, vistisi braccati, si sono avventati contro l’uomo, aggredendolo. Ne è nata una collutazione dove, ad avere la pegio, sono stati, però, i due pregiudicati. I carabinieri, giunti sul posto, li hanno rinvenuti a terra, uno con una doppia frattura al femore e l’altro con una gamba rotta. Tanto che è stato richiesto l’intervento di due ambulanze della Croce Rossa di Bedonia che li hanno trasportati al Pronto Soccorso dell’ospedale Santa Maria di Borgotaro. E, mentre uno è già stato dimesso, per l’altro è stato necessario il ricovero, in attesa di un intervento chirurgico. Anche il proprietario dell’allevamento è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari, ma è stato dimesso poco dopo. I due bedoniesi, autori di reiterati furti nell’allevamento dove, dallo scorso mese di settembre, a ieri, sono state rubate oltre 20 quintali di trote, sono stati denunciati e si trovano ora in stato di fermo, con varie accuse, tra cui quelle di furto ed aggressione. Per Andrea Rainieri, contattato da noi, è la fine di un vero incubo. “Ormai – ci ha detto – era una situazione insostenibile, che si trascinava da troppo tempo e che ha fatto perdere, al nostro allevamento, davvero tanti soldi.” I due rubavano le trote e poi le rivendevano.        
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto