CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Borgotaro: rette asilo nido aumentate

Borgotaro: rette asilo nido aumentate

23 Giu 2011

La protesta dei genitori

Il racconto é comune a tante mamme, a tanti papà, tutti piuttosto arrabbiati, tutti piuttosto delusi. Tutto é partito da una lettera, nell'armadietto, come é prassi fare all'asilo nido. Una lettera che, solitamente, ha sempre segnalato una riunione, una comunicazione, qualche cambiamento. Aprendola, vedendo delle cifre, ci si aspettava il solito aumento, il solito aumento di piccola entità. Nell'ordine dei 5, al massimo 10 euro.Purtroppo, invece, le cifre comunicate alle famiglie dei bimbi del nido e del micro-nido di Borgotaro, a fine maggio, si sono rivelate un po' diverse dal solito, un po' troppo diverse da quanto atteso. Un aumento, a muso duro, della retta e del costo dei pasti veramente consistente, purtroppo improvviso, purtroppo concentrato nel tempo. Un po' troppo a "bruciapelo".Mediamente, senza nessuna variazione dei servizi offerti, ogni famiglia residente, si é vista chiedere un aumento mensile di oltre 70 euro mese, in parte imputabile all'aumento della parte fissa, in parte per il costo dei pasti, ora a quota 6,47 euro (altre convenzioni, per adulti, si collocano a meno di 5 euro a pasto!). Complessivamente, si raggiunge la cifra di quasi 400 euro al mese. Un bimbo non residente a Borgotaro, magari costretto all'orario prolungato, cioé fino alle 17 e 30, si vedrà applicare una maggiorazione delle retta di circa 150 euro. L'ennesima mazzata per le famiglie, molte di esse già fortemente indebolite dalla crisi, che le ha colpite duramente, spesso come ripercussione della chiusura di tante entità produttive di montagna. Una misura, secondo le informazioni rilasciate dall'amministrazione comunale, causata dalla diminuzione delle rimesse dello stato centrale e dai minori introiti comunali, alcuni causati anch'essi dalla crisi di alcune aziende locali, come nel caso dei tributi ICI dovuti dalla Fincuoghi e difficilmente, se non impossibili, da riscuotere. Secondo la programmazione finanziaria statale, ogni altra variazione non potrà essere fatta prima del gennaio 2012. Ovviamente sia in meglio, che in peggio, per gli utenti.Per chiudere il bilancio comunale, vista la situazione sopra descritta, secondo le comunicazioni dell'amministrazione, si sono resi necessari dei tagli; uno di questi, ha colpito in modo consistente il contributo che il comune ha sempre erogato a favore delle famiglie per il pagamento delle quote degli asili nido. Facendo crescere le rette di quasi il 25%. Alcune famiglie, come prima reazione all'aumento, hanno manifestato l'intenzione di ritirare i figli dal nido: se il loro numero dovesse rivelarsi alto, potrebbero essere ridotte le sezioni, con la conseguenza di una riduzione del personale impiegato. Ed anche un solo altro posto di lavoro in meno, nella situazione in cui versa la Valtaro, sarebbe un altro dramma nel dramma.    
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papÓ Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pi¨ occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole Ŕ assente Ú sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto