CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Borgotaro: il 'toto assessore'

Borgotaro: il 'toto assessore'

22 Mag 2011

Attesa per la seduta d'insediamento a palazzo Manara

Acquisito il risultato elettorale ed in attesa che il neo sindaco, Diego Rossi, convochi la seduta d’insediamento, la scena politica borgotarese è, ora, occupata, dal toto assessore. Un toto assessore, però che, visto le voci circolate prima delle elezioni e la graduatoria degli eletti nella lista di maggioranza, appare abbastanza prevedibile. Scontata la riconferma di Matteo Daffadà, anche grazie al considerevole numero di preferenze e, pressoché sicura la nomina di Sandra Montelli, che aveva svolto egregiamente il ruolo di capogruppo nel precedente mandato, anche su Giuseppe Delnevo non dovrebbero esistere dubbi, dato che la sua presenza in lista era stata esplicitamente richiesta poiché, dopo la rinuncia di Claudio Barilli, occorreva una persona d’esperienza a cui affidare la delicatissima delega ai lavori pubblici. Il quarto dovrebbe essere Rossano Botto, sia per aver stabilito il record assoluto di consensi personali da quando, nel 1993, è stata introdotta la preferenza unica, sia perché è il solo consigliere di maggioranza non riconducibile al Partito Democratico. Infatti, se dovesse, volontariamente, rinunciare, poiché impegnato sia istituzionalmente anche come consigliere provinciale, che professionalmente come responsabile del Pronto soccorso, il quarto assessorato andrebbe, probabilmente, ad una persona esterna della medesima area politica di Botto, che è collocabile immediatamente a sinistra del PD. Leggermente più incerta la carica di vicesindaco. Sicuramente da escludere la nomina di Giuseppe Delnevo, in quanto appartenente, come il sindaco, all’area ex DS. Improbabile anche quella di Daffadà e Rossano Botto, che alle primarie hanno sostenuto la candidatura di Diego Rossi, una consuetudine non scritta, ma sempre applicata in politica, stabilisce, infatti che, all’interno di un partito occorre, innanzitutto, mantenere gli equilibri fra le diverse componenti, per cui il vicesindaco spetterebbe ai sostenitori di Barilli. Cosicché l’incarico a Sandra Montelli diventerebbe un passaggio obbligato, con il vantaggio, inoltre che, essendo una donna, la sua scelta ribadirebbe quell’attenzione verso le cosidette “quote rosa”, di cui, da sempre, il Partito Democratico si vanta.  
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto