CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Fincuoghi: lettera al liquidatore e alle società interessate

Fincuoghi: lettera al liquidatore e alle societā interessate

07 Apr 2011

Bernazzoli: "Strigiamo i tempi"

Si è tenuto martedì pomeriggio in Provincia il tavolo istituzionale sulla Fincuoghi, messa in liquidazione dal 1° aprile, a cui hanno partecipato il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli insieme al vice Pier Luigi Ferrari e all’assessore Manuela Amoretti, il presidente della Comunità Montana delle Valli del Taro e del Ceno Luigi Bassi, i sindaci dei 5 comuni coinvolti, i rappresentanti dell’azienda e dei sindacati. Al termine del tavolo i partecipanti hanno deciso di mandare una lettera al liquidatore e alle aziende produttive interessate all’investimento su Fincuoghi con quattro precise richieste. “Il commissario ha in corso delle trattative, in particolare con l’azienda l’Abk, per presentare una nuova domanda di concordato. I tempi previsti sono però eccessivamente prolungati e quindi noi chiediamo innanzitutto al commissario di stringere molto di più i tempi di presentazione e di preparare una domanda che questa volta abbia tutte le caratteristiche per essere accolta dal tribunale di Modena – afferma il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli -. Inoltre, chiediamo agli altri soggetti che si sono fatti avanti al tavolo di crisi, manifestando interesse per intervenire nell’acquisto e nell’affitto di un ramo di azienda (tra cui una società turca, terza in Europa nel settore, che ha manifestato il suo interesse per iscritto), di formalizzare queste proposte in termini di progetto, di piano industriale e di coperture finanziarie, in modo che il commissario le possa prendere tutte in considerazione, singolarmente o in sinergia tra loro, al fine di garantire il massimo dell’occupazione negli stabilimenti di Borgotaro e Bedonia. Infine, chiediamo a chi già aveva presentato un progetto su Bedonia (Powergres e Soprip) di confermare per iscritto questa disponibilità che permetterebbe di salvare produzione e occupazione. Il nostro impegno a monitorare la situazione sarà continuo ma pretendiamo che l’azienda si presenti sempre con i dati aggiornati e ci permetta quindi, come tavolo, di essere utili a incentivare una soluzione di questa vicenda così grave e preoccupante per il nostro territorio. La prossima settimana avremo un incontro tecnico e uno politico a Bologna perché sia possibile programmare anche gli ammortizzatori sociali che servono ai lavoratori e che devono coprire tutto il tempo della procedura di crisi”.     Ecco il testo della lettera:   I componenti del Tavolo istituzionale Fincuoghi, riuniti nella sede della Provincia di Parma in data 05 aprile 2011, Preso atto che: in data 01/04/2011 è stato decretato lo stato di messa in liquidazione della società Fincuoghi Spa; che in data odierna sono confermate trattative in esclusiva tra il commissario liquidatore dott. Vasumini e la società ABK, ad oggi l’unica realtà che ha presentato una proposta di acquisto e affitto di ramo d’azienda di Borgotaro e Sassuolo – Fiorano; che i tempi di presentazione delle domande si stanno procrastinando in modo preoccupante per il destino dell’azienda e per le prossime scadenze degli ammortizzatori sociali in essere per i lavoratori del gruppo; che a tutt’oggi sono state rese note al tavolo due ulteriori manifestazioni di interesse, di cui una in forma scritta e una verbale; Tutto ciò premesso:   si esige che il commissario liquidatore garantisca tempi rapidi di presentazione della domanda di concordato e che venga la stessa redatta in modi e contenuti atti ad essere accolta dal tribunale di Modena; si chiede al commissario liquidatore di prendere in considerazione tutte le proposte che pervengano sul suo tavolo al fine di garantire il massimo di opportunità per le garanzie occupazionali in tutti i poli produttivi, sviluppando anche tutte le possibili sinergie; Si chiede ai soggetti che hanno manifestato un interesse di tradurre ciò in proposta concreta e relativo progetto industriale; si chiede alla ditta Powergres/Soprip di confermare gli impegni a suo tempo assunti congiuntamente a tutela della produzione e dell’occupazione dello stabilimento di Bedonia.   Da ultimo viene ribadito che il tavolo pretende di avere tutte le informazioni necessarie a rendere il confronto reale, utile ed efficace.          
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto