CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Calcio: il riscatto del Compiano

Calcio: il riscatto del Compiano

09 Mar 2010

Tra tanti rinvii, i ragazzi di Chiolerio si sono imposti sul Felino per 2 a 0

La neve torna, come previsto, ad infastidire il calcio dilettantistico, impedendo ieri molte gare, tra cui il match clou di giornata in promozione tra Berceto e Valtarese. La decisione di rinviare l’attesissimo derby è arrivata nella mattinata di domenica, quando, al risveglio, i dirigenti bianco-verdi hanno trovato davanti a sé un panorama che avrebbe fatto gola a Cortina. Zoppicante anche la giornata di prima categoria, in cui il Borgotaro ha dovuto rinunciare alla super sfida con il Real Val Baganza, aggiungendo all’elenco l’ennesimo recupero. L’ha spuntata, invece, il Bedonia, per il quale i 90’ si sono disputati senza alcuna difficoltà legata al terreno o al meteo. Niente da recriminare, finalmente, sulla direzione arbitrale, tanto meno sulla prestazione eccellente degli uomini di mister Sipone che, di fronte al Gragnano 3° in classifica, hanno sfoggiato la miglior condizione, nonostante le innumerevoli assenze, di Maggiari, Garcia, Ruggeri, Caroli, Luca e Diego Ferrari. Niente, comunque, ha potuto arrestare la furia dei padroni di casa, che, all’impazzata, si sono proposti più e più volte nell’area avversaria, concludendo con un positivo, seppur amaro 1-1, con Coffrini tra i migliori in campo. A portarsi in vantaggio, gli ospiti, che sfruttano una mischia, nata da calcio piazzato, ed infliggono lo 0-1. Senza alcun timore, il team del “Gandi” insiste e crea due occasionissime con Della Bartolomea che fa impazzire la retroguardia, costretta a due salvataggi in extremis sulla linea di porta. Sugli sgoccioli della prima frazione, l’assoluto possesso palla dei locali viene premiato, con il solito Luzi-show a spedire nel sacco. Nella ripresa, una sola formazione in campo, il Bedonia, che lambisce ben due pali ad opera di Beatrici, prima, e, Luzi, poi, che mettono i brividi al numero 1 piacentino. Brillanti. Un 2010 che nulla ha a che fare con l’anno appena trascorso: in sintesi, il cambiamento, senza apparenti giustificazioni, di un Solignano in caduta libera. Il crollo più clamoroso è quello di ieri, sul sintetico dell’Astra, dove chiunque avrebbe scommesso sul 2 secco. E invece, ecco il k.o che non ti aspetti, con il match che finisce con un inimmaginabile 4-2 a favore dei locali, in dura lotta per la permanenza in categoria. Ad accendere i motori sono i ragazzi di Galimberti, grazie a Guareschi che, servito magistralmente sotto porta, controlla e spiazza l’estremo. A seguire, uno dopo l’altro, il tris locale che gela gli ospiti, autori della peggiore giornata che si possa ricordare. Ad accorciare le distanze, nel secondo tempo, è Bevilacqua che ridà speranza alla propria compagine, realizzando il 3-2. L’aggancio, però, non riesce, perché l’Astra chiude definitivamente tutti i giochi, con il poker che affossa il Solignano, giunto alla sua seconda sconfitta consecutiva. S.O.S. Il Compiano dimentica lo scivolone di mercoledì contro i primi della classe e ricomincia la propria ascesa in classifica generale con una convincente vittoria per 2-0, ai danni di un Felino spaesato e privo di idee. Nel primo tempo, poche le azioni degne di nota, con il primo sospiro che, dopo tanti sbadigli, sopraggiunge al 26’: su punizione, Matteo Mariani indirizza per Valentini che, nel cuore dell’area, prova la spettacolare voleè, di un soffio sopra il legno. Sul fronte opposto, allo scoccare del 40’, rete annullata ad Accordino, il quale ribatte in rete, non curante della sua posizione irregolare, segnalata prontamente dal direttore di gara. Ad inizio ripresa, è ancora noia, con il risultato che si sblocca, finalmente, alla mezz’ora, con Christian Mariani che, dal limite, colpisce un rasoterra, di prima intenzione, che inganna il portiere e si spegne alle sue spalle. Il Felino cerca la reazione, sfiorando il pareggio con due pericolosissime mischie in area che, comunque, terminano con un nulla di fatto. In zona Cesarini, su un contropiede, la compagine di Chiolerio incassa, definitivamente, i 3 punti d’oro, con un passaggio filtrante di Crivaro per Valentini che controlla, fa una finta e temporeggia, creando poi un irresistibile corridoio  a favore di Berzolla che, in corsa, sopraggiunge e sferra il colpo del 2-0 finale. Ritrovati.        
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papÓ Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pi¨ occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole Ŕ assente Ú sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto