CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Basket: Diavoli Rossi ai playoff

Basket: Diavoli Rossi ai playoff

30 Mar 2011

Fernata, invece, la Roby Profumi

Esce sconfitta, per 61 a 51, dal difficile campo di San Martino la Roby Profumi. Il sogno di espugnare l’ostico campo padovano dura solo per due quarti, dopo la stanchezza e qualche conclusione affrettata impediscono alle ragazze del presidente Delnevo di aggiudicarsi la gara. Una vittoria avrebbe consegnato alla Roby Profumi la virtuale certezza di disputare i play off mentre ora occorre necessariamente una vittoria nella gara di sabato prossimo a Borgotaro contro Crema. La gara inizia subito con la Roby Profumi decisa a vendere cara la pelle. Una inspirata Fritz, 11 punti per lei nei primi 10’, porta avanti le borgotaresi. A 2’ minuti dalla fine del primo quarto la Roby Profumi conduce per 18 a 11. Gamman è gravata di due falli e la Roby Profumi ne approfitta. Il primo quarto finisce con le ragazze del presidente Delnevo avanti di 10 punti. Nel secondo periodo si assiste ad un inizio quarto dove nessuna delle due formazioni arriva a muovere il tabellone. E’ il canestro di Tognalini al 3’ a muovere il punteggio. Coach Iurlaro chiama time out ma al rientro in campo è Cattapan a ergersi a protagonista assoluta. San Martino rimonta anche se non riesce mai ad impattare le borgotaresi. Un parziale di 9 a 0 nel finale di quarto consegna il meno 3 dei primi 20’. Al rientro in campo dopo l’intervallo lungo capitan Iemmi prova a suonare la carica con due tiri liberi messi a segno. Dalla parte di San Martino l’indemoniata Cattapan ben supportata da Gamman riportano il Fila a contatto della Roby Profumi. Il pareggio arriva a quota 36 al 5’. Il time out di Iurlaro non ferma il parziale di San Martino che si arresta sui due tiri liberi di Camisa al 8’. Un parziale di 12 a 0 per le padrone di casa che di fatto spegne ogni tentativo di rimonta per la Roby Profumi.. La terza frazione termina con le padovane avanti per 47 a 40. Nell’ultima frazione le ragazze di Iurlaro non mollano e 5’ si trovano a soli 5 punti di distacco dalle padrone di casa. E’ ancora Cattapan con un canestro da tre punti a rimettere a debita distanza le due formazioni. Le borgotaresi non riescono più ad avvicinarsi e sulla sirena di fine incontro sono 10 le lunghezze che separano le due formazioni. Per la Roby Profumi occorrerà ora vincere assolutamente contro Crema ed attendere anche il risultato di Vigarano per sapere se potrà continuare nel post season di questo campionato di A2.   Sembrano aver ripreso la retta via i ragazzi del coach Baldi, giunti al terzo successo consecutivo dopo un breve periodo di appannaggio costato loro due sconfitte in serie ad inizio marzo. Nel corso dell’ultima settimana ben due sono state le partite disputate, e vinte, dai diavoli rossi: martedì il recupero contro la compagine di Fiorenzuola, 60 a 51 il risultato finale, mentre sabato i valligiani hanno fatto proprio il big match contro la Pieve di Reggio Emilia, squadra che li affiancava al secondo posto in classifica. Va da sè che, grazie a questa vittoria fondamentale, i locali siano riusciti a mettere in cassaforte il secondo piazzamento, risultato che permette loro di avere il fattore campo a proprio favore nei primi due turni di playoff. Il match contro i reggiani, come da pronostico, si è dimostrato duro fin dalle prime battute: condotti dal cecchino Bacchelli e da un ritrovato Romoli, i ragazzi della Pieve mettevano subito in chiaro che non erano venuti in valle per fare una scampagnata. I diavoli rossi hanno arrancato per i primi 15 minuti per poi mettere il turbo con l’ingresso di Finardi e il conseguente break offensivo: la metà gara si chiudeva sul +6, mentre il terzo quarto consacrava la prestazione ancora di Finardi, Tedaldi e Bosi che mettevano al sicuro la vittoria con 10 minuti di anticipo.L’ultima frazione di gioco si è rivelata poco più che ordinaria amministrazione, coi locali sapienti nel gestire (ed aumentare) il vantaggio ottenuto, e gli ospiti che non trovavano vie verso il cerchio. Il +13 finale è una realistica testimonianza degli equilibri mostratisi in campo. I diavoli rossi chiudono così in modo eccellente un’annata andata ben oltre le più rosee aspettative e che li ha visti chiudere il girone di andata in testa alla classifica.Purtroppo i nodi sono venuti al pettine e, nonostante le 4 vittorie su 4 contro la capolista e i diretti rivali della Pieve, la Valtarese si è lasciata sfuggire il primato finale. Ora è tempo di playoff, precisamente venerdì sera al PalaRaschi, ore 21: gara 1 degli ottavi di finale contro “I giganti” di Modena, squadra arrivata ai primi posti del girone reggiano/modenese.Il pubblico quest’anno ha partecipato numeroso: un’eccellente occasione per non far mancare ai ragazzi di Baldi il supporto necessario lungo l’ardua strada verso la serie D.
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto