CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



La Provincia monitorerà la Fondovalle Taro

La Provincia monitorerā la Fondovalle Taro

19 Feb 2011

Per i problemi legati al cantiere della Pontremolese

Un servizio di sorveglianza permanente, 24 ore al giorno, in modo da monitorare costantemente le interferenze del cantiere per il raddoppio della Pontremolese con la strada provinciale. La Provincia mette un freno ai disagi “non più accettabili” a cui sono sottoposti gli automobilisti, per lo più pendolari, che percorrono gli otto chilometri della Fondovalle Taro in corrispondenza del tratto che da Osteriazza, a sud di Fornovo, arriva a Solignano. Gli automezzi in uscita da uno dei sette accessi al cantiere dove l’Astaldi sta lavorando alla galleria, provocano infatti non pochi problemi alle condizioni della strada provinciale, spesso ingombra dei materiali che cadono dai cassoni. “Abbiamo sempre sostenuto che non possiamo tollerare che i disagi e i problemi legati alla sicurezza gravino sui cittadini. Le soluzioni che insieme alla ditta avevamo adottato in passato non sono più sufficienti e nonostante gli interventi della Polizia provinciale, la situazione non è migliorata. Per questo ora chiediamo ad Astaldi l’adozione di strumenti straordinari atti a garantire la percorribilità in sicurezza della fondovalle”. L’assessore provinciale alle Infrastrutture Ugo Danni non lascia spazio ai fraintendimenti e nella conferenza stampa che ha tenuto questa mattina insieme al collega Francesco Castria che ha la delega alla sicurezza e ai sindaci Maria Cattani (Terenzo) Emanuela Grenti (Fornovo), Gaetano Carpena (Solignano) ha chiaramente detto che “o si rientra nei margini di tollerabilità o si chiudono gli accessi al cantiere”. Il servizio di sorveglianza che la Provincia intende istituire – il cui costo sarà sostenuto da Astaldi -  riguarda in particolare i controlli alla pulizia delle ruote e le perdite di materiale dagli autocarri, il mantenimento in efficienza della segnaletica orizzontale e una integrazione luminosa degli accessi al cantiere. Si controllerà anche il rispetto delle norme del codice della strada e del limite di velocità istituito in alcuni tratti degli otto chilometri in questione e al quale sono tenuti tutti coloro che vi transitano. Unanime la soddisfazione dei sindaci per il provvedimento adottato. “Negli ultimi quindici giorni - ha spiegato Castria – siamo intervenuti tredici volte e elevato sei contravvenzioni sanzionando i mezzi con i pneumatici sporchi. Abbiamo collaborato in alcuni casi con le polizie municipali e chiesto l’intervento di spazzatori per la sede stradale quando non era in buone condizioni. Continueremo a monitorare con la stessa costanza, non facendo sconti”. “Ho potuto constatare personalmente che ci sono giorni in cui la provinciale è sporca altri in cui è pulita, il che vuol dire che è possibile mantenere la sede stradale in sicurezza ed è questa continuità che chiediamo” ha osservato Grenti. “Vogliamo che i lavori proseguano spediti e vogliamo garantire la viabilità – ha precisato Carpena – Al di là delle buone intenzioni si tratta di adottare misure che salvaguardino l’utenza, anche con iniziative rivolte a incentivare l’uso dell’A15”. “E’ un cantiere importante e impegnativo, per questo abbiamo lavorato insieme al tavolo istituzionale per cercare di risolvere gli impatti nel modo adeguato ma la compromissione della strada è stata progressiva, l’auspicio è che si ritrovi una soluzione di maggiore sicurezza” ha detto Cattani.  
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto