CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Beceto: dubbi sul 'porta a porta'

Beceto: dubbi sul 'porta a porta'

06 Mar 2010

Li esprime, in un comunicato, il Partito Democratico locale

 A Berceto parte la raccolta differenziata dei rifiuti, con il porta a porta, e il malcontento serpeggia. Il direttivo del Partito Democratico locale, per bocca del segretario, Francesco Raschi, esprime la propria preoccupazione. “Dal 1 marzo – si legge in un comunicato - è attivo questo nuovo servizio. Siamo ovviamente favorevoli per principio alla raccolta differenziata dei rifiuti, ci mancherebbe! Le modalità di attivazione del servizio, tuttavia, destano non poche perplessità.” Intanto Raschi fa presente che la decisione è stata presa senza il coinvolgimento del consiglio comunale. “Non c’è stato nessun dibattito. Ammettiamo pure che la decisione presa dalla giunta sia formalmente corretta, anche se non ne siamo del tutto convinti, ma riteniamo che un argomento di tale importanza e di tale impatto sulla vita di ogni abitante meritasse, per una questione di responsabilità politica, un serio confronto nell’assemblea che rappresenta la comunità bercetese.” Per i rappresentanti de Pd, è mancata “la gestione della cosa pubblica fatta in pubblico”. In secondo luogo, “sabato 27 febbraio non era presente nessun atto, delibera della giunta, quadro economico, contratto del servizio e capitolato d’oneri, che consentisse, per esempio ai consiglieri di minoranza, di avere informazioni precise sul nuovo servizio che, ricordiamolo, sarebbe partito due giorni dopo.” In terzo luogo, l’assenza di questi atti non consente, ad oggi, “di valutare né i costi né i benefici del servizio.” Infine, Raschi non comprende del tutto la tempistica. “Tutto è stato fatto con un’urgenza probabilmente degna di miglior causa. Di solito cambiamenti di questo genere vengono preparati per mesi e mesi. A Berceto, il tutto è stato fatto in una settimana. per quello che ne sappiamo, ovviamente. Il direttivo del partito ricorda che il comportamento di un amministratore, per legge, deve essere improntato “all’imparzialità e al principio della buona amministrazione e alla trasparenza dell’azione amministrativa. Sarà così in questo caso? Da bercetesi lo vorremmo, purtroppo però gli elementi a nostra disposizione non ci consentono, ad oggi, di sostenerlo.”
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto