CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Calcio: i risultati di domenica

Calcio: i risultati di domenica

15 Feb 2011

Ancora una brutta partita per la Valtarese

Ancora un brutto risultato per La Valtarese che cede in casa per 2 a 0 al forte Lentigione, dopo aver disputato la solita buona partita. I locali per un'ora hanno tenuto testa più che bene alla quarta forza del campionato, ma poi nulla hanno potuto sul calcio di punizione che si è infilato sottoall'incrocio dell'incolpevole portiere Valtarese. E pensare che le occasioni migliori fino a quel momento, le avevano avute i ragazzi di Setti prima con Morsia e poi con Bertorelli che evitando il fuori gioco si è trovato a tu per tu con l'estremo ospite. Il secondo goal degli ospiti è arrivato inpienorecupero,quando la Valtarese ormai aveva esaurito le speranze di rimonta. Una sconfitta quella con il Lentigione,che non intacca più di tanto la precaria posizione in classifica poichè le altre squadre del fondo classifica  hanno quasi tutte perso; ma mercoledì prossimo recupero in casa del Montecchio la Valtarese dovrà mettercela tutta per ottenere un risultato positivo che sulla carta è alla sua portata.   La Medesanese esce sconfitta 3 a 1 dalla trasferta con la Sanpolese, ma ha molto da recriminare per le espulsioni comminate dal direttore di gara a due suoi giocatori. Ritrovarsi  dopo neanche un minuto in dieci ha sicuramente condizionato l'intero incontro e la disposizione in campo  dei ragazzi di Ghillani che prima di riprendersi dallo schoch espulsioni, hanno subito ben tre reti in pochi minuti. Da questo momento, la partita è cambiata e nonostante l'ineriorità numerica, la Medesanese è riuscita ad imporre il proprio gioco, segnando il goal della bandiera e sfiorando in più di una occasione altri goal. Mercoledì prossimo c'è in programma il recupero con il fanalino di coda River e quindi per  gli uomini di Ghillani, sarà un impegno verità, poichè le quattro sconfitte consecutive cominciano a pesare sul morale di quella che era considerata fino a poche partite fa, la grande rivelazione del campionato di Promozione.   Il derby Fornovo-Borgotaro è terminato con la vittoria per 1 a 0 degli ospiti, che hanno saputo sfruttare nei migliori dei modi le incertezze difensive dei padroni di casa. Una partita che è iniziata con i locali che sono stati graziati al primo minuto da un'espulsione per fallo da ultimo uomo sul peperino Marchionna che stava involandosi tutto solo verso l'area dei padroni di casa. Un'azione questa, che è stata il preludio al goal del Borgotaro, arrivato al 20° per merito del bravo Marchionna. Dopo il goal del vantaggio i borgotaresi hanno avuto un'altra occasione del tutto simile, che però è stata sventata dalla bravura del portiere del Fornovo. In pratica la partita d'attacco del Borgotaro finiva qui, perchè i ragazzi di Borzoni, se escludiamo una macroscopica occasione al 90° sciupata da Ferrari, non hanno mai impensierito la traballante difesa dei rossoblu locali. Il Fornovo in tutto quesso lasso di tempo, non è stato certamente a guardare e ha creato almeno 4 nitide occasioni per pareggiare. Due pali a portiere battuto e due belle parate dell'estremo ospite hanno impedito ai ragazzi di Orlandi di raggiungere quel pareggio, che ai più sembrava la giusta soluzione per l'andamento della partita. Così non è stato, e il Borgotaro senza nulla rubare torna in valle con tre preziosissimi punti che gli permettono di recuperare il penultimo posto in classifica e di buttarsi a corpo morto nella lotta per accedere ai paly-out. Il Fornovo dal canto suo, non può che recitare il mea culpa, e quindi ha l'obbligo di meditare sull'organizzazione di gioco che è apparsa davvero poca cosa. Mister Orlandi non è esente da colpe e quindi, come spesso accade in questi casi, è lui a pagare con l'esonero la mancanza di risultati. I nomi che si fanno per il nuovo allenatore non sono molti, ma solo domani, sapremo a chi la Società rossoblu affiderà la conduzione tecnica.   Un bedonia corsaro passa per 2 a 1 sul difficile campo del Monticelli Ongina con un'ottima partita che ha annichilito i padroni di casa. In Vantaggio per due a zero nel primo tempo, i ragazzi di Mister Sipone hanno continuato a macinare gioco, tanto che in certi momenti hanno dato spettacolo. L'incidente del goal subito, non ha avuto seguito e nonostante la voglia dei locali, il Bedonia non ha corso più nessun pericolo. Una partita quella dei valligiani, che dopo buone prestazioni ma pochi punti, ci  restituisce una squadra e soprattutto una classifica degna di nota.   Il Compiano si vendica dell'andata e regola il Sivizzano con un perentorio 2 a 0, che lancia i ragazzi di Chiolerio all'inseguimento del 5° posto. Il risultato finale, non deve però ingannare, perchè i fornovesi, hanno dato molto filoda torcere ai padroni di casa, che sonostati salvati dalla traversa e in un paio di occasioni dalle ottime parate dell'intramontabile Leporati. Al Compiano ,mancavano due pedine fondamentali del calibro di Riccardo Mori e di Matteo Mariani e quindi si possono spiegare così, le difficoltà incontrate nonostante il risultato favorevole. Oltre a questo, non si può ignorarae che il Sivizzano dopo il cambio dell'allenatore, ha cambiato passo e veniva da una serie di cinque partite utili consecutive. Ancora in goal Roberto Mori, che una volta sbloccato a siglato la sua quinta rete in quattro partite e ancora una volta è stato tra i migliori dei suoi.   Il Solignano ferma sull' 1 a 1 la corsa al vertice del forte Collecchio disputando un'ottima partita. Con questo punto Taverna e compagni entrano nel gruppone di squadre che li precedevano in classifica e con pieno merito possono respirare una bella boccata d'ossigeno.   Male il Bardi, che perdendo per 2 a 1 con l'Audace butta al vento un'occasione d'oro per risalire la classifica. I ragazzi di Mister Carretta, sono andati in svantaggio ad inizio partita per colpa di un netto rigore, ma poi hanno saputo rimontare e hanno retto abbastanza bene fino ad un quarto d'ora dal termine, quando per colpa  della solita disattenzione difensiva hanno dovuto subire il goal del definitivo vantaggio dei Parmigiani. Ora le cose si son fatte davvero critiche; non drammatiche, ma sicuramente critiche e urge davvero che i valcenesi cambino passo. Come pià volte da noi ribadito, la rosa a disposizione di Mister di Carretta non è molto numerosa, ma la qualità e l'eperienza certamente non manca, quindi c'è da augarsi che un po' tutti si diano una mossa, lasciando da parte quei personalismi che non fanno mai bene allo spogliatoio e che se perpetuati conducano allo sfascio.   Grande, anche se sofferta, vittoria del  Valgotra che con un goal di Zazzi, da il primo dispiacere del campionato alla capolista Scanderbeg. Una partita condotta all'insegna del gioco di squadra e del sacrificio che ha portato a questo risultato che può rappresntare tantissimo per i ragazzi del bravo cacchioli. Ora il secondo posto è li ha portata di mano, e sarà sicuramente raggiunto dopo il recupero con il fanalino di coda Coopnordest; una partita questa, che non dovrebbe nascondere sorprese, e che potrebbe rilanciare il Valgotra anche per la corsa al primo posto, perchè in caso di vittoria, Devoti e compagni si ritroverebbero a soli 4 punti dalla capolista Scanderbeg.   La Varanese a meno di miracoli, con il pareggio per 1 a 1 con il Sissa abbandona definitivamente la corsa al secondo posto che fino a poco tempo fa sembrava una metà più che raggiungibile. La classifica è estremamente corta ma Maccini e compagni in questo campionato si sono dimostrati alquanto discontinui e ora dovrebbero vincere quasi tutte le restanti partite per avere ancora un barlume di speranza, poichè sono troppe le squadre che in classifica precedono la Varanese. Il rigore sbagliato sul punteggio di 1 a 1, che avrebbe quasi certamente dato la vittoria ai valcenesi, è impietosamente li ha testimoniare  che le speranze di promozione si sono infrante sulle braccia protese del bravo portiere del Sissa. Una brutta fotografia questa, che purtroppo rappresenta la reale forza di questa squadra, ma che non rende giustizia alla Società e all'impegno profuso dai più.   Finalmente torna alla vittoria il Felegara che  regola con uno striminzito 1 a 0 il coriaceo Astra che nel complesso non ha demeritato ma che ha dovuto soccombere per un bel goal siglato dal bravo Maestri. Una Felegara che non potrà ambire a nulla che vada più in la di un buon piazzamento, ma supponiamo che sarà la mina vagante di questo campionato e molto probabilmente sarà il vero arbitro per il salto di categoria.               
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto