CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Calcio: il campionato di 2 categoria

Calcio: il campionato di 2 categoria

11 Feb 2011

Sta disattendendo un pò le attese dell'inizio del campionato

Un campionato quello di Seconda Categoria, che nel girone di andata è stato piuttosto deludente per le nostre squadre, che non hanno rispettato i buoni propositi della vigilia del campionato. Formazioni come il Compiano e il Solignano sembravano destinate a lottare per la promozione, ma purtroppo sono incappate, tra squalifiche e infortuni, in sconfitte contro squadre di levatura nettamente inferiore. Il Compiano, arrivato 5° nello scorso Campionato, si è rinforzato acquistando un terzino sinistro e una punta di tutto rilievo come Roberto Mori, che nonostante la giovane età è da tutti considerato una dei bomber più bravi e più prolifici giunti in valle. Sulla carta, Mori e Valentini  formavano una coppia da una trentina di goal, quindi le aspettative di inizio Campionato della Società del presidente Bertani, sono andate un po' deluse. L'ultima vittoria, ottenuta a spese del Tizzano, ha rimesso un po' le cose a posto, poichè proiettano il Compiano nella lotta per la quinta posizione che per ora appare l'unico traguardo possibile. Se analiziamo i goal fatti e quelli subiti, ci accorgiamo che i ragazzi di Chiolerio hanno la terza miglior difesa del campionato, mentre l'attacco non figura nelle prime sei posizioni. Gli infortuni a catena di inizio campionato hanno condizionato un po' tutta la rosa ed hanno influito sui risultati in maniera piuttosto evidente, ma quello che stona in tutte queste giustificazioni è che il Compiano ha disputato le partite più belle quando è stato chiamato ad affrontare le squadre più forti del girone. Una situazione questa, che lascia aperte molte spiegazioni e a cui non tocca a noi dare risposta. Sicuramente la preparazione e i conseguenti infortuni traumatici hanno influito negativamente, ma forse anche la concentrazione in qualche partita considerata facile, è venuta a mancare. Ora il trend sembra cambiato e con un Mori in grande spolvero, quattro goals in tre partite, non ci si può che augurare il risveglio di Capitan Valentini, che a questo punto dello scorso Campionato, aveva già siglato il quadruplo dei goal di quest'anno. Non molto diverso il discorso per il Solignano, che ha una rosa che potrebbe ben figurare in Prima Categoria, e che negli scontri con le prime cinque squadre dell'attuale classifica ha disputato ottime partite uscendo sconfitto immeritatamente (derubato dall'arbitraggio) solo con il Felino. La delusione maggiore viene dalle vittorie che sono state solo due e che hanno fin qui inciso notevolmente sulla classifica. Una classifica che vede il Solignano occupare un solitario terzultimo posto. Nulla di definitivo e di irrecuperabile poichè la classifica vede ben sette squadre divise da un solo punto. Una vittoria o una sconfitta può proiettare ognuna di queste squadre nella parte alta della classifica o nella parte bassa, quindi l'unica soluzione è quella di trovare un po' di continuità nei risultati e soprattutto non si possono perdere le partite contro le squadre che ti affiancano in classifica. Non possiamo e non vogliamo pensare che questa classifica sia veriteria, poichè il Solignano ha mezzi, impianti e soprattutto qualità tecniche che nulla ci azzeccano con questo deludente terzultimo posto. Per questi motivi non saremmo sorpresi nel vedere una grande rimonta del Solignano, che deve, secondo il nostro modesto parere, entrare in campo con la giusta concentrazione, perchè sono state troppe le volte in cui ha dovuto recuperare nel secondo tempo le malefatte del primo. Un'altra nota dolente, che va sicuramente ridimensionata è quella del nervosismo, poichè 5 espulsioni in dodici partite ci sembrano davvero troppe, e sicuramente hanno influito sulle mancate vittorie. Il Bardi, non è nelle condizioni delle cugine Compiano e Solignano, poichè si trova all'ultimo posto della classifica del girone. Ha si due partite in meno delle dirette concorrenti, ma i recuperi con Compiano e Calestanese dovranno essere giocati con la consapevolezza che perdere una sola di queste due partite potrebbe incidere sull'intero svolgimento del campionato. La squadra allestita quest'anno, non sembra tanto debole come dice la classifica, ma gli infortuni a catena ne hanno minato il rendimento fin dall'inizio del torneo. Perdere per svariati mesi, pedine importanti come Max Losa e il portierone Bosi, non ha davvero aiutato il nuovo Mister Carlo Carretta, che si è trovato con una rosa un po' ristretta, ed ha dovuto fare di necessità virtù. I goal subiti dal Bardi sono in linea con le squadre di centro classifica, mentre quelli fatti sono davvero una miseria. E pensare che gli uomini d'attacco sono un mix di esperienza e gioventù che ad inizio campionato ha fatto pensare, noi osservatori, all'attacco, come al reparto più forte della squadra dell'Alta Val Ceno. Come dicevamo però, il Bardi va visto al completo e i rientri di Max Losa e di Diego Belli dovrebbero dare quella corsa che per ora è un po' mancata. Tanto è vero questo, che in settimana nel recupero con il forte Felino il Bardi ha disputato un'ottima partita e nonostante sia uscito sconfitto di misura, ha molto da recriminare, sia per le occasioni sciupate dagli avnti sia per un rigore non concesso che grida ancora vendetta. Pensiamo che queste avvisaglie di gioco, prima o poi debbano portare quei risultati positivi che la gloriosa Società Valcenese merita, poichè una retrocessione immediata dopo molti anni di purgatorio in Terza Categoria sarebbe davvero una brutta disfatta.  
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto