CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Calcio: la Valtarese pareggia, il Borgotaro subisce due gol

Calcio: la Valtarese pareggia, il Borgotaro subisce due gol

08 Feb 2011

Sospese, d'ufficio, seconda categoria e la partita del Bedonia

Sospesa d'ufficio l' intera Seconda Categoria e sospese le partite del Bedonia, della Medesanese e del Felegara, si sono svolte regolarmente tutte le altre rimaste in programma ma ancora una volta c'è da denunciare che non sono arrivate vittorie. Un po' di fortuna, era ora, per la Valtarese che impegnata in casa con il Fontana riesce a pareggiare il goal del vantaggio ospite all'ultimo secondo utile. Un 1a1 finale che accontenta entrambe le squadre ma che è maturato negli ultimi minuti finali e che lascia sicuramente un po' di amaro in bocca agli ospiti che passati in vantaggio al 93° credevano ormai di aver incamerato l'intera posta in palio. Il goal del pareggio siglato da Morsia poco prima del fischio finale ha restituito un po' di morale ai ragazzi di Setti, che avevano giocato una discreta partita fino ad una decina di minuti dal termine, quando, rimasti in dieci, hanno cominciato a soffrire l'ottima tecnica degli ospiti. Un risultato pieno sarebbe stato importante per i Valligiani, ma alla fine, per come è maturato, anche il pareggio non è da buttare perchè permette di abbandonare il penultimo posto in classifica e fa ben sperare per il futuro, tanto più se si pensa che in questo campionato non era mai successo che la Valtarese inanellasse due risultati utili consecutivi.   Il Borgotaro disputa la sua migliore partita del campionato ma deve soccombere a Gotico per 2a0. La maggiore esperienza dei padroni di casa ha avuto ragione sulla voglia di uscire indenni da questa difficile trasferta dei ragazzi di Borzoni, che forse ci sarebbero anche riusciti, se non fossero incappati in un arbitraggio fuori dalle righe, che li ha penalizzati oltre ogni limite. Il Borgotaro sotto al ventesimo del primo tempo per la solita azione di contropiede, reagisce più che bene e impegna il portiere del Gotico in più di una occasione, senza però trovare la via del goal. L'assenza del bomber Chelotti, ancora una volta si è fatta sentire,e Marchionna, non sembra da solo, riuscire a fare reparto, anche se c'è da rimarcare che l'attaccante si è guadagnato sul campo un rigore che purtroppo solo l'arbitro non ha visto. Questo non è stato l'unico episodio, diciamo così "sfortunato", perchè l'arbitro ha sorvolato anche su una cinturata in area a Ruggeri che chiama ancora vendetta. Come se non bastasse a chiudere la partita per il Gotico ci ha pensato una sfortunata deviazione che ha messo fuori causa Aschieri. Era l' ottantesimo e li, la partita è finita. Per il Borgotaro, dopo le buone prestazioni delle ultime partite che però non hanno portato punti, occorre cambiare registro fin da domenica prossima nello scontro diretto che vedrà Bazzani e compagni impegnati contro il Fornovo. Una partita Fornovo-Borgotaro che ha l'aria di l'ultima spiaggia per entrambe le compagini, perchè se il Borgotaro, con soli sette punti è in una situazione di classica imbarazzante, il Fornovo dal canto suo viene da una serie di 5 sconfitte consecutive che hanno minato tutti i buoni propositi della Società che nel mercato di riparazione si è mossa con impegno. Ieri nella partita persa per 2a1 in casa della vice-capolista Fiore si sono visti miglioramenti, ma i ragazzi di Mister Orlandi, niente hanno potuto contro la maggiore impostazione dei piacentini. Quindi per Borgotaro e Fornovo, tutto è rimandato a domenica prossima nella partita spareggio, che moltoprobabilmente segnerà il destino delle due squadre e di un allenatore.   Il Valgotra infrange sui pali le speranze di vittoria a Sissa e torna dalla bassa con un non esaltante 0a0 che mina un po', le speranze di promozione. I due pali a portiere battuto e le numerose occasioni sbagliate sono sinonimo di buona forma, quindi i ragazzi di Cacchioli hanno il dovere di insistere e di mettercela tutta per non uscire dalla lotta per il salto di categoria. Un salto di categoria che sembra lontano per la Varanese che uscita sconfitta per 3-2 dalla partita con l'Astra vede allontanarsi i sogni di gloria. I ragazzi della Valceno, dopo una non esaltante partita, si sono trovati in vantaggio per 2a1 al 92° con goals di Zanelli e di Maccini, ma non hanno retto al forcing finale dei padroni di casa che in due minuti hanno ribaltato il risultato. Una sconfitta amara tanto più se si pensa che gli errori difensivi degli ultimi due minuti derivano da scelte tecniche.   All'inizio del  servizio abbiamo parlato di nessuna vittoria per le nostre squadre, ma ad onor del vero una vittoria , a parte quella del Compiano a Tizzano,  in settimana c'è stata anche quella delle ragazze del calcetto di Bedonia che hanno regolato in trasferta le parmigiane della "Zia" con due goals del bomber Federica Berti. Ora il terzo posto in classifica è ancor più consolidato e quindi le ragazze di Mister Mariani, hanno l'obbligo di mettercela tutta per raggiungere almeno la seconda posizione che porterebbe alle finali per il salto di categoria.             Sospesa d'ufficio l' intera Seconda Categoria e sospese le partite del Bedonia, della Medesanese e del Felegara, si sono svolte regolarmente tutte le altre rimaste in programma ma ancora una volta c'è da denunciare che non sono arrivate vittorie. Un po' di fortuna, era ora, per la Valtarese che impegnata in casa con il Fontana riesce a pareggiare il goal del vantaggio ospite all'ultimo secondo utile. Un 1a1 finale che accontenta entrambe le squadre ma che è maturato negli ultimi minuti finali e che lascia sicuramente un po' di amaro in bocca agli ospiti che passati in vantaggio al 93° credevano ormai di aver incamerato l'intera posta in palio. Il goal del pareggio siglato da Morsia poco prima del fischio finale ha restituito un po' di morale ai ragazzi di Setti, che avevano giocato una discreta partita fino ad una decina di minuti dal termine, quando, rimasti in dieci, hanno cominciato a soffrire l'ottima tecnica degli ospiti. Un risultato pieno sarebbe stato importante per i Valligiani, ma alla fine, per come è maturato, anche il pareggio non è da buttare perchè permette di abbandonare il penultimo posto in classifica e fa ben sperare per il futuro, tanto più se si pensa che in questo campionato non era mai successo che la Valtarese inanellasse due risultati utili consecutivi.   Il Borgotaro disputa la sua migliore partita del campionato ma deve soccombere a Gotico per 2a0. La maggiore esperienza dei padroni di casa ha avuto ragione sulla voglia di uscire indenni da questa difficile trasferta dei ragazzi di Borzoni, che forse ci sarebbero anche riusciti, se non fossero incappati in un arbitraggio fuori dalle righe, che li ha penalizzati oltre ogni limite. Il Borgotaro sotto al ventesimo del primo tempo per la solita azione di contropiede, reagisce più che bene e impegna il portiere del Gotico in più di una occasione, senza però trovare la via del goal. L'assenza del bomber Chelotti, ancora una volta si è fatta sentire,e Marchionna, non sembra da solo, riuscire a fare reparto, anche se c'è da rimarcare che l'attaccante si è guadagnato sul campo un rigore che purtroppo solo l'arbitro non ha visto. Questo non è stato l'unico episodio, diciamo così "sfortunato", perchè l'arbitro ha sorvolato anche su una cinturata in area a Ruggeri che chiama ancora vendetta. Come se non bastasse a chiudere la partita per il Gotico ci ha pensato una sfortunata deviazione che ha messo fuori causa Aschieri. Era l' ottantesimo e li, la partita è finita. Per il Borgotaro, dopo le buone prestazioni delle ultime partite che però non hanno portato punti, occorre cambiare registro fin da domenica prossima nello scontro diretto che vedrà Bazzani e compagni impegnati contro il Fornovo. Una partita Fornovo-Borgotaro che ha l'aria di l'ultima spiaggia per entrambe le compagini, perchè se il Borgotaro, con soli sette punti è in una situazione di classica imbarazzante, il Fornovo dal canto suo viene da una serie di 5 sconfitte consecutive che hanno minato tutti i buoni propositi della Società che nel mercato di riparazione si è mossa con impegno. Ieri nella partita persa per 2a1 in casa della vice-capolista Fiore si sono visti miglioramenti, ma i ragazzi di Mister Orlandi, niente hanno potuto contro la maggiore impostazione dei piacentini. Quindi per Borgotaro e Fornovo, tutto è rimandato a domenica prossima nella partita spareggio, che moltoprobabilmente segnerà il destino delle due squadre e di un allenatore.   Il Valgotra infrange sui pali le speranze di vittoria a Sissa e torna dalla bassa con un non esaltante 0a0 che mina un po', le speranze di promozione. I due pali a portiere battuto e le numerose occasioni sbagliate sono sinonimo di buona forma, quindi i ragazzi di Cacchioli hanno il dovere di insistere e di mettercela tutta per non uscire dalla lotta per il salto di categoria. Un salto di categoria che sembra lontano per la Varanese che uscita sconfitta per 3-2 dalla partita con l'Astra vede allontanarsi i sogni di gloria. I ragazzi della Valceno, dopo una non esaltante partita, si sono trovati in vantaggio per 2a1 al 92° con goals di Zanelli e di Maccini, ma non hanno retto al forcing finale dei padroni di casa che in due minuti hanno ribaltato il risultato. Una sconfitta amara tanto più se si pensa che gli errori difensivi degli ultimi due minuti derivano da scelte tecniche.   All'inizio del  servizio abbiamo parlato di nessuna vittoria per le nostre squadre, ma ad onor del vero una vittoria , a parte quella del Compiano a Tizzano,  in settimana c'è stata anche quella delle ragazze del calcetto di Bedonia che hanno regolato in trasferta le parmigiane della "Zia" con due goals del bomber Federica Berti. Ora il terzo posto in classifica è ancor più consolidato e quindi le ragazze di Mister Mariani, hanno l'obbligo di mettercela tutta per raggiungere almeno la seconda posizione che porterebbe alle finali per il salto di categoria.                 Sospesa d'ufficio l' intera Seconda Categoria e sospese le partite del Bedonia, della Medesanese e del Felegara, si sono svolte regolarmente tutte le altre rimaste in programma ma ancora una volta c'è da denunciare che non sono arrivate vittorie. Un po' di fortuna, era ora, per la Valtarese che impegnata in casa con il Fontana riesce a pareggiare il goal del vantaggio ospite all'ultimo secondo utile. Un 1a1 finale che accontenta entrambe le squadre ma che è maturato negli ultimi minuti finali e che lascia sicuramente un po' di amaro in bocca agli ospiti che passati in vantaggio al 93° credevano ormai di aver incamerato l'intera posta in palio. Il goal del pareggio siglato da Morsia poco prima del fischio finale ha restituito un po' di morale ai ragazzi di Setti, che avevano giocato una discreta partita fino ad una decina di minuti dal termine, quando, rimasti in dieci, hanno cominciato a soffrire l'ottima tecnica degli ospiti. Un risultato pieno sarebbe stato importante per i Valligiani, ma alla fine, per come è maturato, anche il pareggio non è da buttare perchè permette di abbandonare il penultimo posto in classifica e fa ben sperare per il futuro, tanto più se si pensa che in questo campionato non era mai successo che la Valtarese inanellasse due risultati utili consecutivi.   Il Borgotaro disputa la sua migliore partita del campionato ma deve soccombere a Gotico per 2a0. La maggiore esperienza dei padroni di casa ha avuto ragione sulla voglia di uscire indenni da questa difficile trasferta dei ragazzi di Borzoni, che forse ci sarebbero anche riusciti, se non fossero incappati in un arbitraggio fuori dalle righe, che li ha penalizzati oltre ogni limite. Il Borgotaro sotto al ventesimo del primo tempo per la solita azione di contropiede, reagisce più che bene e impegna il portiere del Gotico in più di una occasione, senza però trovare la via del goal. L'assenza del bomber Chelotti, ancora una volta si è fatta sentire,e Marchionna, non sembra da solo, riuscire a fare reparto, anche se c'è da rimarcare che l'attaccante si è guadagnato sul campo un rigore che purtroppo solo l'arbitro non ha visto. Questo non è stato l'unico episodio, diciamo così "sfortunato", perchè l'arbitro ha sorvolato anche su una cinturata in area a Ruggeri che chiama ancora vendetta. Come se non bastasse a chiudere la partita per il Gotico ci ha pensato una sfortunata deviazione che ha messo fuori causa Aschieri. Era l' ottantesimo e li, la partita è finita. Per il Borgotaro, dopo le buone prestazioni delle ultime partite che però non hanno portato punti, occorre cambiare registro fin da domenica prossima nello scontro diretto che vedrà Bazzani e compagni impegnati contro il Fornovo. Una partita Fornovo-Borgotaro che ha l'aria di l'ultima spiaggia per entrambe le compagini, perchè se il Borgotaro, con soli sette punti è in una situazione di classica imbarazzante, il Fornovo dal canto suo viene da una serie di 5 sconfitte consecutive che hanno minato tutti i buoni propositi della Società che nel mercato di riparazione si è mossa con impegno. Ieri nella partita persa per 2a1 in casa della vice-capolista Fiore si sono visti miglioramenti, ma i ragazzi di Mister Orlandi, niente hanno potuto contro la maggiore impostazione dei piacentini. Quindi per Borgotaro e Fornovo, tutto è rimandato a domenica prossima nella partita spareggio, che moltoprobabilmente segnerà il destino delle due squadre e di un allenatore.   Il Valgotra infrange sui pali le speranze di vittoria a Sissa e torna dalla bassa con un non esaltante 0a0 che mina un po', le speranze di promozione. I due pali a portiere battuto e le numerose occasioni sbagliate sono sinonimo di buona forma, quindi i ragazzi di Cacchioli hanno il dovere di insistere e di mettercela tutta per non uscire dalla lotta per il salto di categoria. Un salto di categoria che sembra lontano per la Varanese che uscita sconfitta per 3-2 dalla partita con l'Astra vede allontanarsi i sogni di gloria. I ragazzi della Valceno, dopo una non esaltante partita, si sono trovati in vantaggio per 2a1 al 92° con goals di Zanelli e di Maccini, ma non hanno retto al forcing finale dei padroni di casa che in due minuti hanno ribaltato il risultato. Una sconfitta amara tanto più se si pensa che gli errori difensivi degli ultimi due minuti derivano da scelte tecniche.   All'inizio del  servizio abbiamo parlato di nessuna vittoria per le nostre squadre, ma ad onor del vero una vittoria , a parte quella del Compiano a Tizzano,  in settimana c'è stata anche quella delle ragazze del calcetto di Bedonia che hanno regolato in trasferta le parmigiane della "Zia" con due goals del bomber Federica Berti. Ora il terzo posto in classifica è ancor più consolidato e quindi le ragazze di Mister Mariani, hanno l'obbligo di mettercela tutta per raggiungere almeno la seconda posizione che porterebbe alle finali per il salto di categoria.               Sospesa d'ufficio l' intera Seconda Categoria e sospese le partite del Bedonia, della Medesanese e del Felegara, si sono svolte regolarmente tutte le altre rimaste in programma ma ancora una volta c'è da denunciare che non sono arrivate vittorie. Un po' di fortuna, era ora, per la Valtarese che impegnata in casa con il Fontana riesce a pareggiare il goal del vantaggio ospite all'ultimo secondo utile. Un 1a1 finale che accontenta entrambe le squadre ma che è maturato negli ultimi minuti finali e che lascia sicuramente un po' di amaro in bocca agli ospiti che passati in vantaggio al 93° credevano ormai di aver incamerato l'intera posta in palio. Il goal del pareggio siglato da Morsia poco prima del fischio finale ha restituito un po' di morale ai ragazzi di Setti, che avevano giocato una discreta partita fino ad una decina di minuti dal termine, quando, rimasti in dieci, hanno cominciato a soffrire l'ottima tecnica degli ospiti. Un risultato pieno sarebbe stato importante per i Valligiani, ma alla fine, per come è maturato, anche il pareggio non è da buttare perchè permette di abbandonare il penultimo posto in classifica e fa ben sperare per il futuro, tanto più se si pensa che in questo campionato non era mai successo che la Valtarese inanellasse due risultati utili consecutivi.   Il Borgotaro disputa la sua migliore partita del campionato ma deve soccombere a Gotico per 2a0. La maggiore esperienza dei padroni di casa ha avuto ragione sulla voglia di uscire indenni da questa difficile trasferta dei ragazzi di Borzoni, che forse ci sarebbero anche riusciti, se non fossero incappati in un arbitraggio fuori dalle righe, che li ha penalizzati oltre ogni limite. Il Borgotaro sotto al ventesimo del primo tempo per la solita azione di contropiede, reagisce più che bene e impegna il portiere del Gotico in più di una occasione, senza però trovare la via del goal. L'assenza del bomber Chelotti, ancora una volta si è fatta sentire,e Marchionna, non sembra da solo, riuscire a fare reparto, anche se c'è da rimarcare che l'attaccante si è guadagnato sul campo un rigore che purtroppo solo l'arbitro non ha visto. Questo non è stato l'unico episodio, diciamo così "sfortunato", perchè l'arbitro ha sorvolato anche su una cinturata in area a Ruggeri che chiama ancora vendetta. Come se non bastasse a chiudere la partita per il Gotico ci ha pensato una sfortunata deviazione che ha messo fuori causa Aschieri. Era l' ottantesimo e li, la partita è finita. Per il Borgotaro, dopo le buone prestazioni delle ultime partite che però non hanno portato punti, occorre cambiare registro fin da domenica prossima nello scontro diretto che vedrà Bazzani e compagni impegnati contro il Fornovo. Una partita Fornovo-Borgotaro che ha l'aria di l'ultima spiaggia per entrambe le compagini, perchè se il Borgotaro, con soli sette punti è in una situazione di classica imbarazzante, il Fornovo dal canto suo viene da una serie di 5 sconfitte consecutive che hanno minato tutti i buoni propositi della Società che nel mercato di riparazione si è mossa con impegno. Ieri nella partita persa per 2a1 in casa della vice-capolista Fiore si sono visti miglioramenti, ma i ragazzi di Mister Orlandi, niente hanno potuto contro la maggiore impostazione dei piacentini. Quindi per Borgotaro e Fornovo, tutto è rimandato a domenica prossima nella partita spareggio, che moltoprobabilmente segnerà il destino delle due squadre e di un allenatore.   Il Valgotra infrange sui pali le speranze di vittoria a Sissa e torna dalla bassa con un non esaltante 0a0 che mina un po', le speranze di promozione. I due pali a portiere battuto e le numerose occasioni sbagliate sono sinonimo di buona forma, quindi i ragazzi di Cacchioli hanno il dovere di insistere e di mettercela tutta per non uscire dalla lotta per il salto di categoria. Un salto di categoria che sembra lontano per la Varanese che uscita sconfitta per 3-2 dalla partita con l'Astra vede allontanarsi i sogni di gloria. I ragazzi della Valceno, dopo una non esaltante partita, si sono trovati in vantaggio per 2a1 al 92° con goals di Zanelli e di Maccini, ma non hanno retto al forcing finale dei padroni di casa che in due minuti hanno ribaltato il risultato. Una sconfitta amara tanto più se si pensa che gli errori difensivi degli ultimi due minuti derivano da scelte tecniche.   All'inizio del  servizio abbiamo parlato di nessuna vittoria per le nostre squadre, ma ad onor del vero una vittoria , a parte quella del Compiano a Tizzano,  in settimana c'è stata anche quella delle ragazze del calcetto di Bedonia che hanno regolato in trasferta le parmigiane della "Zia" con due goals del bomber Federica Berti. Ora il terzo posto in classifica è ancor più consolidato e quindi le ragazze di Mister Mariani, hanno l'obbligo di mettercela tutta per raggiungere almeno la seconda posizione che porterebbe alle finali per il salto di categoria.                                                  
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto