CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Anche Forovo dice 'no' alla Comunità montana

Anche Forovo dice 'no' alla Comunità montana

02 Feb 2011

Per Lucchi 'è muisica per le mie orecchie'

L’Amministrazione Comunale di Fornovo ha avviato, con delibera n. 6 del 22 gennaio 2011, l’iter amministrativo finalizzato alla revisione regionale dell’ambito territoriale, di non confermare l’attuale  ambito territoriale della Comunita’ Montana delle Valli del Taro e del Ceno. Musica per le orecchie del sindaco di Berceto, Luigi Lucchi che, entro la fine di quest’anno, ha ipotizzato un referendum popolare per uscire dalla Comunità Montana. “Berceto – afferma Lucchi – non è più solo, in definitiva, a contrastare un ente che ritiene un carrozzone mangiasoldi.” Da sempre Lucchi s’è dichiarato contrario alle Comunità Montane ed era stato, già nel 1988, all’epoca assessore provinciale all’ambiente,  unico a votare contro, in Consiglio Provinciale, al mantenimento di questi Enti. L’essere assessore di questo Ente, al pari degli altri sindaci, non ha fatto cambiare idea a Lucchi e al contrario ha rafforzato il suo convincimento: “ ci riuniamo solo – dice - per parlare e mettere risorse nella discarica di Tiedoli senza utilizzare queste importanti riunioni di sindaci per trovare soluzioni comuni al degrado della montagna che potrebbe diventare irreversibile”La Comunità Montana, nonostante i problemi reali della montagna, con la sua dirigenza, resta imperterrita nel passato quando si distruggevano, senza ritegno, le risorse pubbliche “E’, in pratica -  continua Lucchi - un Soviet politico in cui le decisioni di pochi, per spirito d’appartenenza, non vengono messe in discussione dai più che avrebbero, comunque, il buon senso di fare altre scelte. Tutto è blindato e recentemente si è avuta un’altra dimostrazione poco costruttiva per la montagna: si doveva nominare un sindaco della montagna per l’assemblea del consorzio di Bonifica. Tra loro c’era il sindaco di Tizzano, che è stato direttore del Consorzio. Persona  preparata e che ben conosce tutti i meccanismi di questo Ente. Il rappresentante ideale a detta dei comuni di Berceto e Fornovo, ma non per gli altri, che infatti ne hanno designato un altro. Anche questi piccoli accadimenti dimostrano – continua Lucchi - il disinteresse per la buona amministrazione, per il futuro delle Terre Alte. Si resta imprigionati in vecchie logiche politiche pur spacciandosi come volti nuovi. I problemi dei Comuni, poi, fatta esclusione per quelli di Borgotaro, Bedonia e Varano (il presidente Bassi è sindaco) non vengono neppure presi in considerazione. Si arriva persino, come nel caso di Berceto, senza voler approfondire la questione, a far emettere un decreto ingiuntivo per i soldi che a detta di Luigi Bassi Berceto deve alla Comunità Montana per la raccolta e smaltimento rifiuti. Analogo atteggiamento verso l’ingiustizia che subisce Berceto per gli investimenti, a totale suo carico, nel settore idrico, fognario e depurativo mentre le entrate annue, 420.000 euro, vanno interamente a Montagna 2000 accrescendo il debito del Comune. Bisogna essere onesti, dice Lucchi, è va detto che sono molti gli Enti che andrebbero soppressi e non solo la Comunità Montana. La crisi della finanza pubblica richiederà, con le buone o le cattive, una forte razionalizzazione delle risorse. Sindaci bravi e onesti della montagna che affrontano ogni giorno gravi problemi, a mio avviso, non possono accettare di essere complici di questi sprechi e questa burocrazia. Saprebbero bene, insomma, usare in modo più utile per i cittadini le risorse che un Ente inutile come la Comunità Montana spreca ogni giorno. Non soffrendo della sindrome di Stoccolma (l’ammiccamento tra la  vittima e il carnefice) plaudo alla scelta di Fornovo e spero si apra, per davvero, una discussione seria e non di facciata sul futuro delle Terre Alte e delle popolazioni che ancora vi abitano.  
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto