CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Basket: battuta d'arresto per la Roby e i Diavoli Rossi

Basket: battuta d'arresto per la Roby e i Diavoli Rossi

19 Gen 2011

Le ragazze fermate ad Alghero; la maschile ko per mano ell'Albinetana

Non riesce il tris alla Roby Profumi che, in quel di Alghero esce sconfitta, 68 a 59, dopo una gara dove le ragazze del presidente Delnevo hanno dato davvero tutto. E dire che la Roby Profumi ha affrontato quest’incontro con notevoli problemi soprattutto legati all’influenza. Alle assenze croniche di Denti e Becci si è aggiunta anche quella di Vaccari per un problema alla schiena (in panchina solo per presenza) e soprattutto quella di coach Iurlaro costretto a non prendere nemmeno l’aereo a causa dell’influenza che l’ha colpito nella serata di venerdì. Marchini e Martini erano anch’esse reduci dall’influenza mentre Camisa sino a ieri sera non era nemmeno convocabile stante la febbre a 38. Nonostante questo la Roby Profumi ha dimostrato di essere una squadra vera; solamente la stanchezza e qualche disattenzione di troppo a rimbalzo difensivo hanno permesso alle sarde di avere la meglio sulle borgotaresi. Il punteggio finale non rappresenta realmente come si è svolta la gara. Solo per completezza di informazione occorre dire che a 60” dal termine della gara la Roby Profumi ha fallito il canestro del meno 2. I falli sistematici dell’ultimo giro di orologio hanno poi determinato il gap finale. E dire infine che le ragazze si sono dovute gestire da sole in panchina in quanto il vice allenatore Perazzi è stato costretto ad assistere alla gara dalla tribuna in quanto la qualifica federale attuale non gli permette di ricoprire il ruolo di head coach in A2. Di certo osservando le statistiche finali della gara è lampante il dato dei rimbalzi offensivi concessi ad Alghero e soprattutto a Cucchiara. L’esperta atleta sarda ha disputato sicuramente la sua miglior partita di sempre, 17 punti con 15 rimbalzi, di cui 12 in attacco. Prestazione mostruosa forse condizionata da un gioco quasi sempre al limite del fallo, gioco duro di cui ne ha fatto le spese Catellani colpita per due volte consecutivamente alla tempia dai gomiti un po’ troppo alti della lunga sarda ad inizio ultimo quarto. Colpi questi che hanno costretto la lunga bianco blu ad interrompere anzi tempo la propria gara. L’andamento della partita ha visto nel primo quarto un bellissimo gioco corale della Roby Profumi. Importanti sono stati i palloni serviti dalle esterne al pacchetto interno delle borgotaresi che hanno costretto le lunghe sarde a spendere numerosi falli. Al riposo dopo i primi 10’ la Roby Profumi ci arriva con un vantaggio di 5 lunghezze. Nel secondo periodo continua il bel basket dalla Roby Profumi che arriva sul massimo vantaggio al 3’ sul 25 a 17. Alghero però non demorde e con una ispirata Panella si riporta sotto sino al meno 1 di fine quarto. Al rientro dagli spogliatoi la gara riprende sulla falsa riga del primo tempo; Alghero questa volta trova però la forza per sorpassare le bianco blu sul punteggio di 38 a 36 quando mancano 4’ al termine del terzo quarto. La Roby Profumi fatica a riorganizzarsi e le ragazze di coach Carosi ne approfittano concludendo la terza frazione sul più 7. Il quarto periodo è inizialmente caratterizzato dall’infortunio a Catellani complice un gioco troppo duro di Cucchiara soprattutto nella situazione della seconda gomitata. La fatica inizia a farsi sentire e a metà ultimo quarto sono 10 le lunghezze che separano le due formazioni. L’orgoglio delle borgotaresi però è immenso e pian piano Fritz e capitan Iemmi riportano sotto le bianco blu. Quando manca meno di un minuto al termine la Roby Profumi fallisce un facile canestro e sul attacco seguente Alghero realizza portando 6 i punti di vantaggio. Obbligatorio il fallo sistematico da parte della ragazze di Delnevo che però trovano nelle avversarie delle infallibili tiratrici di liberi. La gara termina con la vittoria di Alghero ma la prestazione della Roby Profumi, alla luce dei numerosi problemi che l’ha caratterizzata, è da considerarsi più che positiva. Brusca battuta d’arresto per i diavoli rossi, che perdono un match all’apparenza vincibile contro Go Basket Albinetana. I ragazzi di coach Baldi entrano in verità in campo determinati, e il parziale iniziale lascia presagire una prova maiuscola: trainati dalle bombe di un ispirato Spagnoli, i valligiani già dopo pochissimi minuti si trovano sul 12 a 4. Il prosieguo del primo quarto non è però altrettanto favorevole ai borgotaresi, che iniziano ad accusare le prime difficoltà in attacco e a subire il ritorno dei locali, che si rifanno sotto fino al -6 della prima sirena. Il secondo quarto inizia sulla stessa falsariga della fine del primo: i diavoli fanno una fatica immensa ad organizzare azioni offensive, mentre dall’altro lato i reggiani acquistano finalmente confidenza col cerchio: prima dell’intervallo di metà partita compiono il sorpasso per il 31 a 29 che manda le squadre negli spogliatoi. E proprio quando, in precedenza, i borgotaresi venivano fuori con un’ottima difesa che permetteva di portare a casa il match, in questa occasione è la squadra locale a compiere l’allungo decisivo: guidati dai 7 punti consecutivi del capitano Fornaciari i reggiani raggiungono anche il +9, lasciando presagire una brutta sconfitta per la capolista. I ragazzi di coach Baldi, al contrario, riescono nell’ultima frazione di gioco a rifarsi sotto fino ad impattare il match sul 54 pari a 4 minuti dal termine, ma ciò si rivela essere soltanto un fuoco di paglia: più e più palle perse malamente, ed un fallo antisportivo, rendono vana qualsiasi speranza di vittoria valtarese. 67 a 59 il risultato finale, e diavoli rossi che perdono la testa della classifica, rimanendo secondi.   Prossimo match fissato per venerdì, a Fidenza, contro i ragazzi del Borgo San Donnino.
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papÓ Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pi¨ occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole Ŕ assente Ú sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto