CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Berceto: ordinanza per tagliare le piante

Berceto: ordinanza per tagliare le piante

11 Gen 2011

Su strade comunali, provinciali e statali

Il Comune di Berceto, nella nostra Provincia, è la prima Amministrazione che cerca di governare, per limitare i danni e disservizi del vetro-ghiaccio oltre salvaguardare l’incolumità dei cittadini, la situazione delle strade, delle piante che cadono, sotto il peso del ghiaccio, in strada rendendole impraticabili.   Dopo l’esperienza drammatica del dicembre 2009, 21 e 22 dicembre, in cui c’è stato il serio rischio di vedere chiusa anche l’autostrada oltre ad avere impercorribile tutte le strade comunali e anche la Statale della Cisa, per il forte vetro-ghiaccio che aveva fatto rovinare a terra miglia di piante lungo le strade, ci siamo posti il problema come limitare questa situazione che ci avrebbe impedito di raggiungere il pronto soccorso e anche di far giungere un medico a destinazione. Per un anno abbiamo affisso appelli, avvisi e anche scritto a tutte le famiglie per invitare i proprietari a rispettare il codice della strada e il codice civile che impone al proprietario di tagliare le piante sino a 7mt dal ciglio delle strade. Abbiamo 272 km di strade comunali esterne e 9 km di strade in centri abitati oltre a strade provinciali e statali. Gli appelli e gli avvisi non hanno avuto molto successo e pertanto, visto il ripetersi dei fenomeni, anche se non ci piace comandare in casa d’altri,  in data 7 dicembre abbiamo emesso un ordinanza, la n. 54/2010. L’ordinanza, ovviamente, ha effetto per le strade comunali anche se con un’altra ordinanza chiediamo ai proprietari di tagliare gli alberi a 7mt anche sulle strade provinciali e statali. La differenza è che sulle strade comunali abbiamo attivato, in caso d’inadempienza, squadre di boscaioli che provvedono al taglio trattenendo la legna in conto spesa.   Diversi Comuni ora seguono il vostro esempio   I problemi, ovviamente, sono analoghi per altri comuni di montagna. Abbiamo chiesto, con il Presidente della Provincia, l’intervento legislativo della Regione per supportare queste indispensabili azioni e anche per valutare come si possa, con incentivi, indurre i proprietari anche a tenere puliti i canali e mantenere le sistemazioni idrauliche agrarie. Senza la manutenzione gli smottamenti e frane sono destinati ad aumentare. Il problema è grande e tenuto conto che non ci sono soldi è necessario studiare azioni diverse coinvolgendo, magari, l’ufficio delle entrate e lo stesso Ministero delle Finanze per trovare incentivi attraverso valori diversi dei terreni e proprietà in montagna. Al momento, invece, s’è imboccata la strada opposta elevando i redditi da terreni e immobili.   Ha in animo altre azioni   Avrei piacere d’arrivare ad una convenzione con i gommisti e le assicurazioni per ridurre il costo delle gomme termiche per chi risiede in montagna e dopo questa convenzione passare dall’invito all’obbligo, all’ordinanza,  per gli automobilisti, per montare queste coperture che garantiscono più sicurezza e limitano i danni sia materiali che fisici. Adesso, mediamente, per chi deve viaggiare in inverno, nei nostri comuni, nonostante lo sgombero neve e lo spargimento del sale che facciamo, al momento, in modo accurato, si debbono mettere in conto una spesa media, dal carrozziere, di 300 euro pro-capite. Una somma pazzesca.
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto