CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Calcio: i risultati di domenica

Calcio: i risultati di domenica

11 Gen 2011

Giornata amara per le squadre locali

Alla vigilia di questo turno di recupero di Promozione e Prima Categoria, si pensava che  fosse il maltempo il nemico maggiore, salvo poi scoprire  che sono stati gli avversari a fare in modo che la domenica calcistica diventasse una delle più amare del campionato. 4 Sconfitte su 5 partite non sono un bel viatico per iniziare l'anno nuovo, come non lo è per la Valtarese, unica squadra che è vero che non ha perso, ma che può considerare questo 0 a 0 in casa del fanalino di coda River Club, come se fosse una sconfitta.La Valtarese anche se non ha deluso sul piano del gioco, ha una classifica che le impone di vincere determinate partite se vuole avere ancora speranze di riagganciare il gruppetto di pericolanti che la precedono in graduatoria. Questa con i piacentini era una di quelle partite, e non aver raggiunto  il traguardo della vittoria implica che l'immediato futuro si faccia ancor più buio di quel che è ora, poichè domenica prossima i ragazzi di Setti dovranno affrontare la capolista Bibbiano nella sua tana. Come detto, la classifica è davvero inclemente, ma non si può e non si deve dimenticare che la Valtarese ha dalla sua, che deve recuperare ancora una partita in casa.   La Medesanese a Brescello esce sconfitta per 2 a 1 dopo aver condotto una partita maiuscola . I reggiani hanno sofferto la maggior verve dei ragazzi di Ghillani che seppur privi di ben 5 titolari perchè decimati  dall 'influenza, hanno avuto le occasioni più nitide per portare a casa un risultato che avrebbe avuto del clamoroso. Il Brescello la può davvero "raccontare", perchè ha segnato due goal davvero inusuali, se si pensa che il primo è arrivato per un tiraccio da 40 metri e il secondo, quello del definitivo vantaggio è stato un vero e proprio "colpo di mano". Capita spesso sui campi di calcio di subire un'ingiustizia, ma quanto accaduto a Brescello a 10 minuti dalla fine della partita, con le due squadre sul punteggio di 1 a 1 è qualcosa che per chi lo subisce, fa davvero molto male. L'episodio incriminato che ha dato la vittoria ai reggiani è la classica situazione che vede un portiere con il pallone in mano che mentre si appresta al rinvio, si vede colpire la palla stessa da un pugno di un avversario proveniente da dietro. L'avversario, a quel punto si impossessa della sfera e segna indisturbato. 2 a 1 con relativa espulsione per protesta e tutti a casa. Questo è anche il calcio, e questi episodi nonostante la presenza della terna arbitrale,  sono già successi ai massimi livelli, e ne siamo sicuri, succederanno ancora. A parziale giustificazione degli arbitri, va detto che anche molti giocatori non hanno visto l'episodio, poiche come spesso succede, tutti si erano girati verso il centro campo. Tornare da Brescello con un risultato positivo, sarebbe stato una bella soddisfazione per la Medesanese, ma siamo sicuri che questa sconfitta del tutto immeritata non lascerà il segno nel morale della squadra.   Tremendo capitombolo interno del Borgotaro, che contro una diretta concorrente qual'è la Fontanellatese, perde 3 a 0 al Capitelli. I segnali positivi che si erano visti nell'ultima partita dello scorso anno in casa della capolista, si  sono trasformati in una grande delusione che  ha colpito l'intero ambiente. Due erroracci difensivi hanno segnato la partita, permettendo agli ospiti di gestire la gara a loro piacimento e  la scarsa vena del centrocampo borgotarese e in special modo la  lentezza degli elementi che lo compongono, hanno fatto il resto. Poche palle alle punte, mai un passaggio in verticale e mai una sovrapposizione o un inserimento dei centrocampisti sono segnali che non ci possono  stare in una squadra come il Borgotaro che deve supplire con la corsa e la velocità alla generale mancanza di tecnica. In pratica una squadra quella messa in campo da Mister Borzoni, tanto brutta da non poter essere vera.   Il Fornovo, perde in casa 3 a 1 con la Borgonovese e ora si trova in una posizione di classifica che se non drammatica è comunque davvero pericolosa,  tanto più se si pensa che la compagine di Mister Orlandi è una delle più giovani del campionato e quindi per forza di  cose può subire più  di altre quei contraccolpi psicologici, tipici delle squadre prive della necessaria esperienza. Una giornata da dimenticare, sia sul piano del gioco che dell'impegno, quindi anche per il Fornovo, vale quanto detto per il Borgotaro: troppo brutti per essere veri! O almeno lo si spera.   Altra storia per il Bedonia che ha disputato un'ottima partita contro la capolista Marsaglia ma che purtroppo ha dovuto soccombere per 1 a 0. La solita "dimenticanza" difensiva a 10 minuti dalla fine, è costata un meritatissimo pareggio, che avrebbe portato punti e morale alla squadra di Mister Sipone, che con  questa sconfitta si deve guardare le spalle, se non vuole essere impelagata nei play-out. Il Bedonia non ha certamente le mancanze tecniche dei cugini Borgotaro e Fornovo, ma questo, per quanto dimostrato fin qui, sembra non bastare per ottenere quei risultati di cui era accreditato il Bedonia ad inizio campionato.   Giorgio Mansanti  
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto