CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Vetroghiaccio: Valtaro e Valceno in ginocchio

Vetroghiaccio: Valtaro e Valceno in ginocchio

08 Gen 2011

Albareto, Bedonia e Tornolo i comuni più colpiti

Per oltre 36 ore è stato incubo vetroghiaccio in tutta la Valtaro e la Valceno. La leggera nevicata di giovedì mattina seguita, subito dopo, da pioggia ghiacciata, ha letteralemente mandato in tilt la circolazione viaria e lasciato isolate innumerevoli frazioni, a causa delle piante cadute o coi rami completamente piegati sulle stradem, ad impedire il passaggio dei mezzi. Da Albareto a Varsi è stato difficile raggiungere alcune zone, anche i mezzi dei Comui o delle ditte appaltatrici hanno faticato molto. In Valtaro i disagi più forti si sono registrati nelle più alte dei comuni: ad Albareto le località Pistoi, Case Signorastri, Montegroppo, Pieve di Campi sono rimaste inaccessibili per diverse ore, a causa del fondo stradale ghiacciato e della presenza di piante sulle arterie viarie.Tutti i mezzi a disposizione hanno inziato a lavorare dalle 4.30 di questa mattina, ma con scarsi risultati, visto la crosta di ghiaccio persistente. Hannolavorato da ieri mattina, invece, tutti gli appaltatori a Borgotaro, per cercare di tenere pulite ilp iù possibile le principali arterie viarie. Nel centro del paese le vie sono pulite, meno a San Rocco, dove la coltre di ghiaccio ha reso il paesaggio quasi lunare. Sale e ghiaino sono continuamente sparsi, ma viste le temperature rigide, producono poco l’effetto sperato. Strada bloccata, nel comune di Compiano, a Cavignaga, Rio Grande, Ponte Ingegna e Strela, a causa di alcuni rami ghiaccaiti. Disagi a non finire a Bedonia: se in paese si circola, nelle frazioni si lavora da ieri per lenire un po’ i problemi causati dall’emergenza ghiaccio, Casaleto, Illica, Tasola, Ponte Ceno, costa di Borio, Setterone, Strepeto, Carniglia: tutte località rimaste isolate sia dal fondo ghiacciato, che dalle innumerevoli piante riverse sulle strade. Per tutta notte la Protezione Civile, i militi della Croce Rossa, i Vigili del Fuoco, i carabinieri, sono stati impegnati, anche se, fortunatamente, nessun incidente di rilievo è stato segnalato e nessuna emergenza sanitaria si è presentata. L’ingegnere del comune di Bedonia, insieme al consigliere delegato, Giuseppe Oppici, hanno coordinato i lavori che sono proseguiti per tutta la girnata di oggi. Parecchie arterie viarie chiuse anche a Tornolo, sempre a causa delle piante; problemi si sono presentati nelle località Madonna del Faggio, Isola, Busale; interrotta anche la provinciale 24 Tornolo – Tarsogno, con gli uomini della Provincia che hanno lavorato a lungo, come su altre principali arterie, per ripristinare il transito. Situazione pressochè invariata anche in Valceno, dove la pioggerellina, caduta per buona parte della giornata, ha ulteriormente reso difficile il lavoro di tecnici ed operai, che hanno dovuto lottare col vetroghiaccio nelle parti più alte del comune di Bardi e Varsi. Vetroghiaccio che si è presentato ovunque, rendendo difficile la pulitura delle strade con sale e ghiano, insufficienti per far fronte a questa vera e propria emergenza. Nessuna telefonata è giunta per gravi problemi, anhe se moltissimi si sono lamentati che non riuscivano ad uscire di casa, per chè si scivolava. Chi si è messo in auto per fora, per recarsi al lavoro, ha incotnrato strade tutto sommato transitabili, anche se alcuni tratti erano formtemente a rischio. Ma la prudenza pare abbia avuto la meglio sul cattivo tempo. L’assessore provinciale alla Viabilità Andrea Fellini nel pomeriggio di ieri è giunto a Bedonia, comune particolarmente colpito, dove, dopo un sopralluogo, ha tenuto in municipio un incontro per fare il punto della situazione e decidere le soluzioni da adottare. Già nelle prime ore della mattina Fellini, su mandato del Presidente Vincenzo Bernazzoli ha attivato la Protezione Civile per i primi interventi. “Gli operatori del servizio provinciale Viabilità sono stati impegnati tutta la notte nello spargimento del sale e alcuni di loro sono stati dirottati sulle strade comunali su cui è impossibile transitare a causa del ghiaccio – dice Fellini – Oltre che a Bedonia, nella nottata è piovuto ghiaccio anche nel bercetese ma in modo, per quanto risulta  dalle notizie arrivate fino a qui, meno pesante rispetto ai giorni di Natale”. Ma purtroppo, nel proseguo della giornta, anche Berceto è tornato a fare i conti con una nuova ondata di vetroghiaccio, che ha rimesso in gionocchio il già provato territorio.   Maggiori informazioni nel Tg di RTA di questa sera                        
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto