CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Crollo castello: la Provincia in campo

Crollo castello: la Provincia in campo

10 Dic 2010

Per reperire al più presto i finanziamenti

    La Provincia scende in campo per Compiano, uno dei cento borghi più belli d’Italia, ieri ferito al cuore nel suo simbolo più bello ed importante: il castello. Appena avuta la notizia del crollo del muro di cinta del maniero, avvenuta nella notte tra martedì e mercoledì, il presidente dell’ente di piazzale della Pace, Vincenzo Bernazzoli, ha effettuato immediatamente un sopralluogo, insieme al Prefetto, Luigi Viana, chiamando in campo la Protezione Civile e i Vigili del Fuoco, per monitorare la situazione ed evitare se possibile ulteriori danni. I tecnici del settore Viabilità dell’Ente hanno effettuato un immediato sopralluogo per analizzare la situazione della provinciale Bardi-Compiano, momentaneamente chiusa al traffico, e valutare i modi migliori e i tempi più celeri per la sua messa in sicurezza e riapertura. Per Bernazzoli, ‘quanto accaduto testimonia l’assoluta necessità che stanziamenti immediati e adeguati mettano in condizione Comuni e Provincie di provvedere alla messa in sicurezza del territorio e delle opere artistiche e architettoniche di cui anche la nostra montagna, una delle aree a maggior rischio di frane e smottamenti del Paese, è straordinariamente ricca”.       I danni sono stimati in circa 300 mila euro. A crollare, lo ricordiamo, una parte del muro di cinta, circa 30 metri, che ha invaso la parte superiore del paese, subito interdetta al passaggio, così come,  la strada provinciale per Bardi.il crollo ha interrotto bruscamente i servizi di luce ed acqua, mentre l’erogazione del gas è stata bloccata, per scongiurare eventuali pericoli. Sul posto, per tutta la giornata, è stato un via vai di autorità ed esponenti politici e delle istituzioni, che hanno voluto Rendersi conto perosnalmente di quanto accaduto. Oggi, il consigliere regionale, Gabriele Ferrari, ha presentato un’interrogazione urgente in Regione per l’erogazione di fondi di emergenza, già sollecitati dopo un colloquio con l’assessore alla Sicurezza territoriale Paola Gazzolo. L'edificio interessato dal crollo risale all’epoca carolingia (IX secolo) anche se è stato a più riprese è stato ampliato e restaurato, in gran parte nel XVI secolo dalla famiglia Landi. All’interno saloni riccamente decorati ospitano lussuosi arredi d’antiquariato ed un museo. “Quello che è accaduto la scorsa notte – scrive in una nota il consigliere ocmunale di minoranza, Francesco Mariani - è un fatto molto grave per Compiano; il crollo di una parte del muro di cinta della parete nord ovest del castello, rappresenta un rilevante danno per il castello stesso, per il borgo di Compiano e per i suoi cittadini. Fortunatamente nella piazzetta sottostante non sostava nessuna automobile e non transitavano persone, cosi come non sono state danneggiate le abitazioni limitrofe. Pesanti i danni economici alla gestione del castello; la normale attività subirà sicuramente un rallentamento se non una sospensione. Subiranno disagi anche gli abitanti del centro storico, considerando che l’unica strada che esista all’interno del borgo è stata interrotta al traffico automobilistico, e per un certo periodo, anche quello pedonale. Anche la chiusura precauzionale e provvisoria della strada provinciale Compiano- Passo del Colla- Bardi ha provocato disagi agli abitanti della parte nord del capoluogo. Esprimo quindi tutta la mia solidarietà alla gestione del castello, nella persona di Andrea Biolzi, ed agli abitanti del centro storico. Ovviamente le autorità competenti dovranno intervenire quanto prima; mi riferisco in particolare all’ Ufficio Provinciale Difesa Suolo, la Regione Emilia Romagna e la Provincia di Parma, istituzioni che già in passato erano intervenute con decisione in situazioni simili. Nell’limite delle mie competenze, garantisco fin da subito il mio sostegno ed il mio personale  interessamento affinché i disagi provocati siano limitati e vengano ripristinati i danni nel più breve tempo possibile. Un doveroso ringraziamento a coloro che sono prontamente intervenuti nella notte e nelle prime ore della mattina: i carabinieri di Bedonia e Borgotaro, i Vigili del Fuoco, il personale dell’Ufficio Tecnico del Comune di Compiano con alcune ditte private e gli operi dell’Enel.      
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto